IQ6FW - Sezione CISAR Majella

Cerca

Vai ai contenuti

1200 MHz - IR6UAE

Impianti > Ponti locali

Ponte Ripetitore Fonia 23 cm Home Made

Dopo lunga gestiazione siamo riusciti a realizzare ed installare su Monte Majelletta un ponte ripetitore in fonia 23 cm. Le problematiche da risolvere sono state diverse:

- reperire le radio adatte;
- decidere quale sistema di controllo utilizzare (COR).
- non usare dei cavi troppo lunghi per minimizzare le perdite;
- trovare un duplexer per i 23 cm;
- realizzare un'antenna adatta a queste frequenze che non risentisse del ghiaccio invernale.

Per le radio mi č venuto in aiuto Plinio IK6TTE, che da tempo aveva reperito degli RTx veicolari bibanda 70 e 23 cm IC 2500 della ICOM. In banda 23 cm la potenza č di 10 watt quindi ottimo per il nostro scopo, la sensibilitą discreta, -115dbm.

Per il sistema di controllo ho deciso di utilizzare, come ho fatto sul ponte in 50 MHz ultima versione, un ALIX3d3 con Linux Voyage e software SVXLink. Questa soluzione ci permette di modificare molti parametri da remoto necessari in questa prima fase di prova attraverso la rete wi-fi ed in futuro di interconnettere il ponte ad Echolink o ad altri sistemi con lo stesso software SVXLink, oppure installare dei ricevitori remoti.

Il problema maggiore č stato minimizzare l'attenuazione dei cavi. La distanza tra l'interno della postazione e l'antenna č di circa 40 metri. Anche utilizzando cavi CellFlex alla nostra portata (1/2 pollice) a queste frequenze l'attenuazione č ancora troppo alta. Ho deciso, quindi, di installare le apparecchiatura sul traliccio in una armadio metallico di recupero della TEKO che mi č stato donato da Mario IZ6FGP. In questo modo ho utilizzato solo 3 metri di cavo d'antenna.
Per l'alimentazione non ho potuto portare, per motivi di sicurezza, direttamente la 220 Volt sul traliccio e nemmeno utilizzare la 12 volt in quanto la resistenza del cavo crea troppa caduta di tensione quando il ponte va in trasmissione.
La soluzione č stata di utilizzare un riduttore-stabilizzatore di tensione a 12 Volt 20 Ampere che accetta tensioni in ingresso fino a 35 Volt installandolo dentro il contenitore TEKO. A valle ho messo un elevatore di tensione da 12 a 33 Volt. In questo modo quando c'č il massimo assorbimento lungo il cavo la caduta di tensione di circa 5 volt e compensata dallo stabilizzatore che darą sempre una tensione costante di 12 volt .

Il filtro duplexer reperito in commercio a prezzo accettabile ci permette di usare uno shift di 30 MHz. Infatti la frequenza di trasmissione del ponte č di 1297,125 Mhz, mentre la ricezione del ponte č a 1267,125 con subtono 97,4 Hz. Queste radio non hanno la scheda decoder subtono ma ho risolto inserendone una esterna come si vede nelle prime foto in alto.

Infine per l'antenna ho preferito realizzare un piccolo dipolo con una parte riflettente che permette di adattare l'impedenza a 50 Ohm. Questo crea una lieve direttivitą consevando un'ampio angolo d'irradiazione. Il tutto racchiuso in un contenitore in plastica stagno abbastanza ampio.

Un problema da non sottovalutare č la formazione di condensa all'interno del contenitore TEKO nel periodo invernale, quando il notevole abbassamento di temperatura crea un aumento l'umiditą relativa che potrebbe causare malfunzionamenti dei dispositivi presenti. Per il momento l'unica soluzione č inserire all'interno del contenitore da 0,5 a 1 kg di Gel di Silice in granuli che ha proprio lo scopo di assorbire l'umiditą. Staremo a vedere se funzionerą.

'73 iw6ocm Lorenzo.


Torna ai contenuti | Torna al menu